Coperture per Bar e Ristoranti

PER RICHIEDERE INFORMAZIONI CLICCA QUI>>>
IL COEFFICIENTE “J”, UN PIANETA DA SCOPRIRE
001


ESEMPIO DI MOVIMENTAZIONE DI UNA COPERTURA TELESCOPICA PER BAR E RISTORANTI
Modello: integrale standard di medie dimensioni
Struttura: profilo 120
Tetto: policarbonato alveolare fumé
Pareti: vetro di sicurezza Visarm 6/7
Impacchettamento: unico
Facciata: smonatabile
Scorrimento a terra: su ruote senza guide
Movimentazione: motorizzato
Chiedi un preventivo gratuito: tel. +39 055 953606 – cell. +39 335 465260

ACCOGLI I TUOI CLIENTI, PROTEGGI IL TUO BUSINESS
Niente più spazi inutilizzati in attesa della bella stagione o spazi da lasciare in tutta fretta se sorpresi da un temporale. Un ambiente, come ad esempio un magnifico terrazzo o un giardino, che viene abitualmente utilizzato solo quando il meteo lo permette, può trasformarsi in un vero business se sfruttato tutti i mesi dell’anno. La clientela predilige gli spazi all’aperto, ama sentirsi libera e immersa in un panorama di luce naturale. Tutto questo si può avere montando una Copertura Telescopica EDEN BLU.
coperture-telescopiche-14 coperture-telescopiche-13 coperture-telescopiche-11 las-vegas_05coperture-telescopiche-15 coperture-telescopiche-12 giacomelli_09 giacomelli_08
L’IMPORTANZA DEL COEFFICIENTE “J”
Il coefficiente “J” ossia il rapporto tra dimensione, disegno e spessore del profilo, è la caratteristica fondamentale da tener presente quando viene progettata una struttura. Il coefficiente “J” è un valore tanto importante quanto ingannevole. Un profilo di una determinata dimensione, anche se ad occhio può sembrare più “spesso”, in realtà potrebbe rivelarsi meno resistente in quanto ha un “J” più basso. Quindi al momento di valutare il preventivo si consiglia sempre di analizzare questo elemento. La Eden Blu nel progettare la struttura valuta sempre il rapporto più adeguato tra spessore e “J” e lo certifica.
STRUTTURA PORTANTE
La struttura in alluminio con profilati estrusi in lega di alluminio è appositamente studiata e testata per l’inserimento del vetro, sopportando, grazie alla sua rigidezza, eventuali sollecitazioni termiche/torsioni. Una struttura di rigidezza inferiore non consentirebbe l’inserimento del vetro ma esclusivamente materiali plastici come policarbonati.
Il vetro mantiene le proprie caratteristiche invariate nel tempo a differenza dei materiali plastici.
SISTEMA DI TENUTA
Internamente ed esternamente vengono applicate delle guarnizioni auto-bloccanti ed auto-centranti appositamente realizzate.
PARETI LATERALI
Le pareti laterali possono essere realizzate in policarbonato antiurto trasparente, vetro di sicurezza stratificato, vetro camera, vetro basso emissivo o con caratteristiche a richiesta.
TETTO TRASPARENTE O COIBENTATO TERMICAMENTE
Il tetto può essere realizzato in policarbonato alveolare traslucido con spessore da 10 a 25 mm, da mono a tripla camera, vetro di sicurezza stratificato, vetro camera, vetro basso emissivo o con caratteristiche a richiesta. Materiale leggero. Elevata resistenza ai raggi UV
disegno-02
radici_13 sporting-club-modena03 sporting-club-modena01 casavecchia_02
bar-roma_04 bar-roma_03 bar-roma_02 bar-roma_05
bar-cagica_04 bar-cagica_03 bar-cagica_02 bar-cagica_01
la-pergola_03 la-pergola_02 la-pergola_01 las-vegas_06
testo-06